L'artigianato tipico dell'Ossola si è sempre basato sullo sfruttamento delle risorse del territorio montano. Per questo motivo sono numerose le attività che ancora oggi si occupano della lavorazione del legno, del restauro di mobili e strumenti musicali. Nell' '800 nella fornace di Premia, in valle Antigorio, con l'argilla estratta dal fiume Alfenza venivano realizzate maioliche che si ispiravano a quelle degli antichi vasari cunardesi e campionesi. Riprendendo quella tradizione, oggi le "ceramiche dellaValle dell'Ossola" sono quelle prodotte dalla ditta Kamares con uno stile e un cartiglio di intonazione barocca e fioriture ornate di azzurro e marrone.

In Ossola si realizzano anche vetrate artistiche e più in generale si lavora il vetro, così come il ferro battuto. Soprattutto nell' ’700 e nell' '800 si estraeva e lavorava l'oro: diversi imprenditori locali si cimentarono nell'estrazione dalle montagne delle vallate ossolane, lavorandolo poi nei mulini a mercurio. Ancora oggi sono attivi laboratori artigiani che realizzano gioielli finemente lavorati a cesello e a modano. Il più rappresentativo è la fede ossolana del XIII secolo, decorata con stelle alpine, fiori dei monti e spighe di grano. Ovunque in Ossola si estrae e lavora la pietra. In tutto il VCO sono 272 le aziende impiegate nel settore e riunite in due associazioni di categoria: Assocave e Assograniti.

Ogni anno in tutta la provincia vengono movimentati circa 450mila metri cubi di materiale.Ve ne sono ben 19 tipi differenti: rocce di tipo granitoide e di tipo carbonitico. Il materiale è impiegato per coperture, costruzioni, opere artistiche. Il materiale lapideo dell'Ossola viene utilizzato per la manutenzione del Duomo di Milano. Rimane attiva anche la tradizione della tessitura, e l'uso dell'antico telaio a mano.

 

 

THE HANDICRAFTS

The typical of handicrafts has always been based on the exploitation of the resources of the mountain area. For this reason there are numerous activities which still dealing wood, restoration of furniture and musical instruments. In ''800 in the furnace of Premia, in the valley Antigorio with clay extracted from the river Alfenza were made majolica who inspired those of the ancient “vasari cunardesi” and “campionesi”. Taking up that tradition today "ceramiche della Valle dell’Ossola” are those produced by the company Kamares with a style and a baroque cartouche of intonation and blooms decorated with blue and brown.
In Ossola place even stained glass and more generally you work glass, as well as iron. Especially in 700' and'800 is extracted gold worked: several local entrepreneurs experienced in gold from the mountains of valleys ossolane, then working it by mills in mercury. Even today are active workshops that carry jewelry finely worked to chisel and modano. The most representative is the faith ossolana thirteenth century, decorated with edelweiss flowers of the mountains and ears of wheat. Throughout Ossola is extracted and stone works. Throughout the VCO 272 companies are used in the field and combined into two associations: “Assocave and Assograniti”. Every year throughout the province are moved around 450mila cubic meters of material. They are well 19 different types: type granitoide rocks and carbonitico type. The material is used for roofing, construction, artistic works. The material of stone is used for the maintenance of the Cathedral of Milan. It remains active even the tradition of weaving, and the use of fabrics by hand.

 
GUARDA IL METEO
Domodossola
Ven

35°C
Sab

35°C
Dom

31°C
VIAGGIA in BUS in VALDOSSOLA
Banner
Gli Amici di Simplon Dorf
Banner